(Italiano) Quando la musica diventa gioco…

(Italiano) Quando la musica diventa gioco…

Disculpa, pero esta entrada está disponible sólo en Italiano. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Il corso di formazione per diventare Tecnico in Ludicità Consapevole risulta sempre più ricco. La settimana scorsa abbiamo avuto la presenza di Pablo Corradini, Dott. in jazz e composizione, chi ci ha portato a conoscere l’evoluzione della musica attraverso il gioco drammatico.

Pablo Corradini è docente della Scuola di Musica LudiC e con i suoi allievi piccoli e grandi, applica una sua metodologia in cui predilige il coinvolgimento del corpo in movimento, secondo lui, unico modo di imparare concetti astratti e convenzioni.

Dice Pablo: “Tutti siamo musicisti e facciamo musica dal momento che camminiamo, respiriamo, parliamo da soli o insieme ad altri, … creando ritmi, melodie e armonie”.

Il gioco in genere è pieno di elementi musicali: filastrocche, canzoni, battiti di mani e piedi, e altro. Tutte azioni che favoriscono il raggiungimento di obiettivi importanti quali lo sviluppo dell’attenzione, la coordinazione motoria, lo stimolo della comunicazione non verbale, il piacere estetico ed emotivo, ecc.. Per questo motivo in Ludicità Consapevole si propongono con frequenza.

Per poter creare situazioni ludiche in cui siano presenti questi elementi musicali è necessario conoscerli a fondo, e non c’è modo migliore che attraverso la esperienza pratica e giocosa.

Per i corsisti, questa è stata una interessante occasione per capire aspetti teorici in modo empirico e divertente, oltre a scoprire le proprie capacità musicali.

….E alla fine, comporre e interpretare una canzone (che non condivido perché non ho i diritti di autore!)

Leave Comment